la prima settimana da candidato

Innanzitutto grazie per il calore con cui tanti mi hanno scritto sostenendomi e congratualdosi con me per l’esito delle primarie. Grazie per la vostra energia che è quanto mai importante per impostare il cammino che ci aspetta.

In questi giorni stiamo già lavorando febbrilmente. Ci saranno i primi risultati già a gennaio.

Intanto vi segnalo quest’intervista che ha pubblicato l’Unità nazionale.

In attesa di andare on line con un nuovo sito e a riprendere con tutti voi il percorso iniziato, lasciatemi augurare un sereno Natale a tutti. E un buon 2009.

5 Risposte to “la prima settimana da candidato”

  1. Lorenzo Says:

    Mi permetto di consigliare al professor Delbono di indagare seriamente il clima e gli umori della città, uscendo dal giro di circoli e associazioni.

    Si potrebbe scoprire, ad esempio, che il lavoro della Giunta Cofferati è percepito dai più, a destra come a sinistra, non “positivamente” bensì “negativamente”.

    Buone Feste! Lorenzo

  2. Francesca Bernardi Says:

    Gentile Professore, complimenti e buon lavoro per i prossimi mesi ! Come cittadina non posso che consigliarLe il “tour” dei quartieri, perché, insieme alle pur importanti grandi opere, il nuovo sindaco abbia occhi anche per le famiglie, i commercianti, gli anziani, i bambini… Vivo nel quartiere Navile, di fronte al DLF e davanti a casa da un anno ho un giardino pubblico fatto e finito con panchine e giochi che è letteralmente incellofanato perché l’attuale amministrazione ci dice di non poterlo prendere in consegna prima del 2011 (!!!!!!!) in attesa di un verbale di attechimento dell’erba (che è verdissima!!!). La aspettiamo, venga a trovarci! Francesca Bernardi

  3. Flavio Delbono Says:

    Cara Francesca, ho intenzione di recarmi in tutti i quartieri e le zone di Bologna nel corso della campagna da qui a giugno. Quindi avremo sicuramente occasione di incrociarci sul posto.

  4. Maurizio Tumminelli Says:

    Ciao Flavio,
    L’amministrazione attualmente in carica non e’ certo infallibile, ma forse non e’ stata adeguatamente sensibile nell’accogliere i segnali inequivocabili di insoddisfazione nei confronti di certe azioni “decisioniste” di alcuni assessorati.

    Mi riferisco soprattutto al Civis il quale – va ricordato – non è stato approvato dall’attuale amministrazione, e che, pur necessario ed importante per la Città, avrebbe potuto essere realizzato con una partecipazione realmente concreta e condivisa e non solo attraverso una partecipazione “formale”.

    Quello che possiamo fare per il futuro è garantire una adeguata e concreta comunicazione biunivoca tra Amministrazione e Cittadino.

    Il Cittadino chiama, ma l’Amministrazione Locale, spesso, non risponde: anzi in alcuni casi sembra essere infastidita dalle domande dei cittadini, e questo per il bolognese è la peggior offesa.

    L’essere o meno nato a Bologna conta poco: conta molto di più dimostrare la sensibilità alla quale il cittadino bolognese è sempre stato abituato.

    Naturalmente, citando il film Il Divo, “la questione è più complicata”, ma c’e’ abbastanza tempo per approfondire “la questione” prima dell’appuntamento elettorale.

    Fin da ora, comunque, i miei migliori Auguri.

  5. anna Says:

    sempre io, quella a cui fai bruciare la pelle, che fiori ti piacciono?

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger cliccano Mi Piace per questo: